NameBanner LogoTrasparente

FITDS

FITDS1 LogoIPSC1

F.I.T.D.S. Federazione Italiana Tiro Dinamico Sportivo
Italian Dynamic Shooting Federation
Via Repubblica n.197 - 25068 - Sarezzo (BS)
Tel +39-030-8911092 Fax +39-030-8913070
www.fitds.it

Home

Club

Località

Calendario

Gare

Attività

FITDS

IDPA

SCSA

Biblioteca

Sponsor

Link

News

Video

Contatti

LogoIPSC

Cos'è il tiro dinamico!!!
Precisione, Potenza, Velocità sono i tre elementi paritetici del tiro dinamico in base ai quali vengono saggiate le capacità degli atleti, specificatamente legate al tiro e non alle loro capacità fisiche, con particolare riferimento alla costanza, rendimento ed affidabilità del binomio arma-tiratore.
Massima attenzione viene prestata alla realizzazione dei bersagli, cartacei e metallici, e loro supporti, agli angoli di rimbalzo, alla corretta vicinanza e dimensione del muro cosiddetto “parapalle” frontale, ai divisori laterali che delimitano ogni singolo stage, nonché alla loro efficacia.
Altrettanto in merito all’utilizzo di materiali idonei, saldamente ancorati al terreno (barricate, divisori, linee di demarcazione colorate, aperture e finestre, corridoi), al fine di dare ai tiratori i giusti riferimenti visivi e tattili per prevenire qualsiasi movimento non corretto durante l’esecuzione di ogni esercizio.
Ogni gara vede la partecipazione degli atleti assegnati in base alla divisione da loro scelta e classe di appartenenza.
E' importante sapere che tali suddivisioni servono a porre sullo stesso livello tiratori aventi le stesse caratteristiche, più precisamente riferite alla potenza della propria arma (calibro utilizzato), impiego o meno di congegni di puntamento (mire fisse, mire optoelettroniche), impiego o meno di accorgimenti tecnici che ne facilitino o migliorino l’uso (impugnature diversificate, compensatori sul vivo di volata, minor peso di pressione del dito sul grilletto).
Ogni divisione fissa i criteri in base ai quali un’arma può essere utilizzata, criteri che vengono stabiliti da apposito
regolamento.
Le divisioni presenti in gara sono le seguenti: Open, Standard, Production, Modified e Revolver standard, oltre a Mini Rifle, Single Stack e Shotgun. Il fattore età, invece, è un altro elemento utile alla formazione e suddivisione in ulteriori categorie, nel seguente modo: Juniores, Seniors, Super Seniors e Lady. Quando si parla di classi si fa riferimento ai valori percentuali ottenuti da ogni singolo tiratore durante l’attività sportiva, ottenuti in base ad un rapporto tempo/punti rispetto al punteggio del miglior tiratore in ogni singola competizione. Ogni divisione comprende le seguenti classi: grand master, master, classe A, classe B, classe C, classe D. Il dinamismo offerto da questa disciplina sportiva offre momenti di adrenalina pura agli spettatori ed emozioni in gara ai tiratori impegnati nella loro prestazione.